1. Discover Lexus
  2. 2022
  3. Lexus RX Inspired by a Cheetah
LINK UTILI
LINK UTILI
ROMA, 21 LUGLIO 2022

LEXUS RZ SI ISPIRA A UN GHEPARDO PER IL DESIGN

- La potenza dello sprint di un ghepardo ha ispirato le linee di RZ

- La carrozzeria a clessidra di ispirazione "Next Chapter" indica la direzione futura del design di Lexus

- Il concetto di “Seamless E-motion” combina la vivacità e la morbidezza

- Il design esprime le prestazioni, il piacere di guida e la raffinatezza dell'elettrificazione

Forse la caratteristica più evidente del nuovo Lexus RZ è il suo aspetto. Il primo veicolo elettrico a batteria (BEV) di Lexus si distingue dalla massa per il suo design unico, che esprime un dinamismo intrinseco ispirato al ghepardo e alla "seamless E-motion" - caratteristica dell'accelerazione fluida fornita dall'elettrificazione. Oltre a essere audacemente contemporaneo, RZ anticipa anche la futura direzione di Lexus.

Il design progressivo comporta un elemento di rischio. Non tutti gli acquirenti di SUV desiderano un veicolo diverso dal solito e alcuni impiegano tempo ad abituarsi a nuove direzioni di design. Ma quando i progettisti osano spingersi oltre, il gusto del pubblico spesso li segue. E abbracciando il design "Next Chapter" di Lexus, RZ dimostra il tipo di futuro automobilistico a cui il brand mira. Un futuro in cui la tecnologia dell'elettrificazione migliora le prestazioni del veicolo, offre un piacere di guida e fa progredire la raffinatezza e il comfort della "Lexus-ness".

Poiché questa visione ha guidato la filosofia di base di RZ, il suo design esterno suggerisce gli ampi volumi dell'abitacolo di un SUV ma anche la vivace accelerazione di un EV. La spaziosità di un SUV è sottolineata dal passo lungo, con le ruote spinte verso gli angoli e dall'abbondante spazio per la testa, evidente nel profilo posteriore dell'abitacolo. La propulsione esclusivamente elettrica è confermata dalla linea del cofano relativamente bassa e da un muso vistosamente privo di griglia, perché non c'è un motore a combustione interna da ospitare o raffreddare.

Anche se la griglia a clessidra Lexus è scomparsa, RZ è immediatamente riconoscibile come Lexus perché questa caratteristica è stata riproposta nella forma della carrozzeria. In questo modo si crea una massa compatta che esprime un'unica superficie che si estende dal muso per tutto il corpo vettura. La forma a clessidra è accentuata dall’impiego della vernice al posto della tradizionale griglia nera, dall'oscuramento di alcune componenti e dalla maggiore enfasi data alla forma dei passaruota.

Il fatto che l'elettrificazione offra prestazioni di guida reattive e dinamiche è importante. Takashi Watanabe, ingegnere capo del progetto RZ, ha preso ispirazione dal ghepardo, e questo pensiero è stato esteso anche al design esterno. Il corpo vettura di RZ evoca il dinamismo del felino quando è in corsa: muso piegato, coda alta, zampe posteriori che scavano per presa e muscolarità. Questo si ritrova nelle proporzioni muso-coda di RZ, nei fianchi muscolosi e nel modo in cui le gomme posteriori sono ben piantate a terra. Il volume della carrozzeria sembra spingere indietro le gomme posteriori e i passaruota posteriori, come quelli anteriori, sono decisamente muscolosi.

Daichi Kimura, responsabile del design, ha commentato: “Siccome il ghepardo è un’ispirazione un po’ estrema per una vettura, abbiamo discusso a lungo questa idea per poi decidere di esprimere questo concetto attraverso il sistema DIRECT4 driving performance.”

Queste performance - e ancora di più il modo in cui le prestazioni vengono fornite, con la fluidità tipica delle Lexus - hanno anche ispirato il concetto di design "seamless E-Motion" di RZ. La gestione del flusso d'aria e l'efficienza aerodinamica sono chiaramente evidenti nelle linee di RZ, che hanno una forma dinamica e funzionale sotto il profilo dell’aerodinamica. La capacità di tagliare in modo netto l'aria è confermata dalle paratie della griglia anteriore, dalla linea centrale dell’abitacolo e dalle superfici affusolate, dall'elegante realizzazione della linea di cintura delle portiere che corre orizzontalmente lungo i lati del veicolo e dallo spoiler posteriore sul tetto.

Lo spoiler sul tetto è composto da due elementi separati, situati ai bordi esterni della larghezza della carrozzeria, immediatamente dietro i montanti C. Alcuni hanno paragonato questo a delle corna. Come per tanti altri dettagli di design esterno, questo è un perfetto esempio di complementarità tra funzione e forma – e quella forma è elegantemente individuale. È per ragioni sia pratiche che estetiche che RZ osa essere diversa.