Article

LEXUS LC CONVERTIBLE: LA CAPOTE PERFETTA

Nella storia di Lexus non ci sono mai state vetture con soft-top, ma questo non ha impedito di fare tutti gli sforzi necessari per realizzare il tetto perfetto per la nuova LC Convertible.

Non solo conferisce all'auto la stessa silhouette elegante e brillante della coupé LC, ma, grazie alla sua ingegnosa progettazione, funziona in modo silenzioso e veloce e non occupa spazio di carico prezioso quando è ripiegata.

TEST ESTREMI

Il meccanismo di un tetto pieghevole viene concepito solitamente per garantire un corretto funzionamento per circa 10 anni prima che necessiti di manutenzione, ma ad una Lexus si richiede la migliore qualità e affidabilità. Ecco perché gli ingegneri hanno testato il tetto fino al punto di rottura, scoprendo che poteva durare circa 18.000 cicli di apertura e chiusura prima che si verificasse un problema - anche di minima entità.

Il rigoroso programma ha dimostrato che il sistema funziona altrettanto bene anche in presenza di temperature gelide e neve.

PACE E TRANQUILLITÀ

Un abitacolo silenzioso e privo di rumori e vibrazioni esterne è una parte importante dei principi “omotenashi” di Lexus nell’accogliere il cliente. Il tetto in tela multistrato della LC Convertible è efficace nel bloccare i rumori indesiderati e il suo motore idraulico funziona in modo silenzioso ed efficiente.

RISPARMIO DI SPAZIO

È frequente che le cabriolet sacrifichino la capacità di carico per fare spazio al tetto quando è abbassato. La Lexus LC Convertible offre tanto spazio nel bagagliaio quanto il modello coupé - 172 litri – grazie all'ingegnosa progettazione ed il particolare design che hanno permesso di ripiegare la parte superiore tra i duomi delle sospensioni posteriori e di installare il relativo motore idraulico nello spazio ricavato dietro i sedili posteriori.

APERTA O CHIUSA IN 15 SECONDI

Quindici secondi sono sufficienti per alzare o abbassare il tettuccio, e l’operazione può essere fatta anche quando l'auto è in movimento - a velocità fino a 50 km/h. Ancora una volta i test sono stati approfonditi, con il team di sviluppo che ha utilizzato una galleria del vento per garantire che il sistema potesse far fronte a diverse velocità e condizioni di guida, compresi i venti contrari.

L'obiettivo non era quello di rendere l'azione del tetto il più veloce possibile, ma di assicurare un funzionamento con caratteristiche premium. Da notare anche la leggera pausa prima che l'operazione sia completamente conclusa eco di come nella calligrafia tradizionale giapponese ogni gesto del pennello sulla carta abbia bisogno del proprio istante per essere realizzato.

VELOCITÀ ED EQUILIBRIO

Lexus ha stabilito che la versione cabriolet doveva essere veloce quanto la coupé e ha utilizzato sia una galleria del vento che una pista di prova per garantire la velocità massima, con il tetto alzato o abbassato.

Per quanto riguarda l’handling, il nuovo tetto dà un contributo positivo alla dinamica della vettura. Questo grazie al fatto che tutte le sue componenti principali sono posizionate all'interno del passo della vettura, e in realtà ha un baricentro più basso rispetto alla coupé – fornendo la chiave del suo eccellente equilibrio e del suo grande carattere di guida. Lexus ha persino utilizzato una rara combinazione di magnesio e alluminio per mantenere il peso del telaio del tetto al minimo senza compromettere la qualità delle prestazioni.