Flotta

LEXUS BUSINESS PLUS

Il programma speciale Lexus dedicato ai clienti Business ed alle Flotte Aziendali.

lexus finance

CLIENTI BUSINESS

Scopri i servizi professionali Lexus dedicati ai clienti Business e alle Flotte Aziendali.

Valore Lexus Leasing

LEXUS LEASING

Il leasing completo di servizi esclusivi per il totale controllo dei costi di gestione della tua Lexus.

Rent Per Drive img

RENT PER DRIVE

La formula di noleggio a lungo termine con manutenzione ordinaria e straordinaria presso la rete di assistenza ufficiale Lexus.

Offerte Business

OFFERTE BUSINESS

Scopri tutte le esclusive condizioni di acquisto dedicate ai clienti Business.

hybrid cars

LEXUS HYBRID

Motore termico ed elettrico uniti per l'unica gamma 100% ibrida.

concept cars

CONCEPT CAR

La tecnologia più avanzata al servizio dell'auto del futuro.

design innovation

INNOVAZIONE
E DESIGN

Scopri il carattere distintivo di ogni Lexus.

bg hero

NUOVA LC
CONCEPITA PER UNA NUOVA ERA

UNA PERFORMANCE IBRIDA ELETTRIZZANTE

UN NUOVO STANDARD PER L'INGEGNERISTICA IBRIDA

LC Hybrid unisce una maggiore efficienza ad una potenza sbalorditiva, creando uno standard del tutto nuovo per le performance dell'ibrido. Il Lexus Multi Stage Hybrid System è stato sviluppato per regalare un'esperienza di guida più sportiva ed avvincente e, contemporaneamente, ottenere il miglior equilibrio possibile tra potenza e consumi.

Combinando gli elementi del propulsore ibrido (che include un motore a benzina V6 da 3.5 litri, un potente motore elettrico e batterie al litio) con il cambio automatico a 4 velocità montato sul retro della trasmissione ibrida, il Multi Stage Hybrid System garantisce una connessione diretta tra il pedale dell'acceleratore e la propulsione del veicolo. Il risultato è il raggiungimento della velocità da 0-100 km/h ben al di sotto del limite dei 5 secondi.

NUOVA LC A GOODWOOD

PER IL SUO DEBUTTO IN INGHILTERRA, LA NUOVA LC HA STUPITO TUTTI
AFFRONTANDO IL FAMOSO TRATTO DI PISTA “HILL CLIMB”
ALL’ANNUALE “FESTIVAL OF SPEED” DI GOODWOOD.

CONCEPITA PER UNA NUOVA ERA

IL MEGLIO DI DESIGN E TECNOLOGIA, INSIEME

Eccellenza, innovazione e tecnologia si uniscono nella nuova LC. Una Lexus unica, nata dal talento e dall’esperienza dei team Design ed Engineering che hanno collaborato in modo del tutto innovativo.

Nuova LC rappresenta il nostro impegno costante nel design, nell’ottimizzazione delle prestazioni e nell’abilità artigianale.

DESIGN EVOLUTO

DA UN’IDEA DI AVANGUARDIA NASCONO LINEE RIVOLUZIONARIE

La nuova LC racchiude molti degli elementi chiave del design, delle proporzioni e del dinamismo della concept car da cui ha tratto l'ispirazione. Definito da una forma aerodinamica futuristica e da curve sensuali, il tetto della nuova LC crea una linea ampia e compatta che unisce funzionalità, performance e uno stile innovativo.

La fascia frontale rappresenta un'interpretazione del tutto originale della tipica griglia Lexus "a clessidra", mentre lo stile degli interni riflette le linee dinamiche dell'esterno. La posizione di guida è stata calibrata per garantire una guida brillante e sportiva unita ad un controllo intuitivo.

SVILUPPO E PROGETTAZIONE

L'AUTO RACCONTATA DA CHI L’HA CREATA. TADAO MORI, CHIEF DESIGNER, E KOJI SATO, CHIEF ENGINEER LEXUS, SVELANO OGNI DETTAGLIO DELLA VETTURA.

DAL CONCEPT ALLO SVILUPPO

DA CONCEPT VISIONARIO A STRAORDINARIA VETTURA DI SERIE.

TADAO MORI, DESIGNER, E KOJI SATO, CHIEF ENGINEER DI LEXUS, PARLANO DEL LORO ULTIMO PROGETTO, LA NUOVA LC, PARTENDO DALLE DIVERSE SFIDE AFFRONTATE NELLA FASE DI SVILUPPO.

Lexus Europe: La Lexus LC ha aperto un acceso dibattito al momento della presentazione al Salone di Detroit di inizio anno, rompendo il classico schema secondo cui le vetture di serie non possano esprimere le stesse linee delle concept car originali. Come siete riusciti ad adattare il design originale del concept LC di serie?

Koji Sato: “Si potrebbe pensare che il progetto LC rappresenti la semplice trasformazione del prototipo LF-LC in una vettura di serie, ma ci troviamo di fronte a qualcosa di molto più complesso. Toyoda-san aveva espresso la sua approvazione per il design originale, ma sapeva che sarebbe stata una sfida di proporzioni enormi, forse la più ardua da quando Lexus ha creato la prima LS.”
“Come ingegnere volevo un’auto dalle grandi performance, mentre il mio collega Tadao Mori, il Chief Engineer, ambiva al look più accattivante possibile. Nonostante le differenze tra le rispettive competenze, l’obiettivo era comune e la profonda collaborazione ci ha consentito di pensare soluzioni incredibilmente innovative.”
“Ogni caratteristica della nuova LC è frutto di un lavoro corale tra team di Design ed Engineering per realizzare un prodotto unico e stupefacente sotto tutti i punti di vista.”

Lexus Europe: Parlando di design, qual è stato l’aspetto più impegnativo?

Tadao Mori: “È stata una sfida continua, ma non posso non pensare al packaging e al modo in cui abbiamo gestito lo spazio: siamo riusciti ad abbassare la linea del tetto assicurando comunque il massimo del comfort, e nonostante la vettura monti cerchi da 21 pollici, siamo riusciti comunque ad abbassare la linea del cofano.”
“Di fatto, per abbassare il cofano i nostri esperti di sospensioni hanno rielaborato più volte i componenti prima di raggiungere la messa a punto migliore. Ci sono voluti mesi di duro lavoro, ma la nostra voglia di realizzare qualcosa di straordinario ci ha permesso di raggiungere il risultato che desideravamo.”

Lexus Europe: Avete applicato molte tecnologie. Qual è quella di cui andate particolarmente fieri?

Koji Sato: “Ovviamente ci sono elementi come le strutture delle portiere in fibra di carbonio ed alluminio, il sistema Lexus Safety System+ e la nuova Remote Touch Interface che introdurremo nel 2017 insieme al sistema multimediale. La nuova LC adotta anche la trasmissione Multi-Stage Hybrid, una prima assoluta per Lexus. Ma se devo essere sincero non mi interessano le innovazioni, quello che per me è più importante è il risultato finale, qualcosa capace emozionare i nostri clienti.”

Tadao Mori: “Sono elettrizzato dal modo in cui abbiamo delineato gli sbalzi anteriori e posteriori, con i gruppi ottici più sottili al mondo dotati di lenti capaci di esprimere al meglio le potenzialità della tecnologia LED. Abbiamo studiato inoltre dei gruppi ottici posteriori ultra-compatti dotati di un sistema a doppio specchio che crea infiniti schemi di riflesso.”

Koji Sato: “Abbiamo fatto incredibili passi in avanti con la geometria delle sospensioni, grazie all’utilizzo dell’alluminio più leggero di 10 kg rispetto al convenzionale acciaio.”

Lexus Europe: Quali sono i benefici di avere un modello di design come il prototipo LF-LC?

Koji Sato: “Avendo a disposizione un prototipo con una forte identità, la forma definitiva della nuova LC era stata definita già nelle primissime fasi, per questo il processo di design si è rivelato molto diverso da quello della maggior parte dei modelli.”

Tadao Mori: “Abbiamo potuto concentrarci sui dettagli, avendo molto più tempo a disposizione.”

Lexus Europe: Il design della nuova LC è molto simile a quello del prototipo, ma non si può dire lo stesso degli interni. C’è forse una ragione particolare?

Tadao Mori: “Quando Akio Toyoda si è seduto per la prima volta al volante della LF-LC ha dichiarato di apprezzare la vettura ma che gli interni non riuscissero pienamente a soddisfare le esigenze di chi vi fosse salito a bordo.”
“Abbiamo quindi lavorato per creare uno spazio più accogliente. Volevamo che gli occupanti dei sedili anteriori si sentissero a casa, e per questo abbiamo realizzato dettagli come le due maniglie collocate accanto al sedile del passeggero.”
“I designer hanno passato molte ore alla guida della LFA e di altre sportscar per capire a fondo come il lavoro ingegneristico potesse essere coadiuvato dal design degli interni e dal posizionamento ottimale dei controlli e degli strumenti.”

Lexus Europe: Quante persone e quanto tempo avete messo a disposizione del progetto LC?

Koji Sato
: “Abbiamo avuto, e continuiamo ad avere, oltre 4.000 persone coinvolte nel progetto, e tutti hanno fatto un lavoro straordinario. Questa è un’auto dalla piattaforma completamente nuova che abbiamo sviluppato in un periodo di cinque anni, e non nei sei anni canonici. È stato un duro lavoro ma anche un ottimo banco di prova  per tutti noi che, dopo aver definito un obiettivo comune, siamo riusciti a raggiungerlo.”

IL NUOVO CONCETTO DI IBRIDO

NUOVA LC RIDEFINISCE IL CONCETTO DI IBRIDO CON IL NUOVO MULTI-STAGE HYBRID SYSTEM.

KOJI SATO, CHIEF ENGINEER LEXUS, SPIEGA LE INNOVAZIONI APPORTATE ALLA TECNOLOGIA FULL HYBRID DELLA NUOVA COUPÉ LC.

Lexus Europe: La nuova coupè LC si distingue per le sue linee straordinariamente accattivanti, ma la trasmissione che si cela sotto la scocca è altrettanto rivoluzionaria. Può spiegarci come siete arrivati a delineare il nuovo Multi-Stage Hybrid System?

Koji Sato: “In passato la gente assimilava il concetto di ibrido con quello di ‘ecologico’. Volevamo modificare tale percezione creando una vettura altamente performante.”
“Abbiamo portato il nostro sistema Lexus Hybrid Drive ad uno step successivo, coniugando un motore benzina V6 e un potente motore elettrico con il cambio automatico a 4 velocità montato sul retro della trasmissione ibrida. In questo modo siamo riusciti a realizzare un sistema che reagisce direttamente agli input provenienti dal volante, riuscendo allo stesso tempo ad offrire un’accelerazione incredibilmente progressiva.”

Lexus Europe: Questo è chiaramente un compito molto complesso. Quali sono le principali sfide che avete affrontato durante lo sviluppo del nuovo sistema?

Koji Sato: “L’ostacolo principale era la creazione di un sistema di controllo che fornisse la massima reattività alla vettura tanto nei contesti urbani quanto in autostrada. Dovevamo riuscire a controllare la ‘coppia on-demand’, una caratteristica dei motori elettrici che assicura il giusto livello di guida sportiva, e la soluzione è stata trovata nel nuovo cambio automatico.”

Lexus Europe: Cosa proveranno i clienti una volta al volante della nuova LC?

Koji Sato: “La vettura farà esattamente ciò che il cliente vuole. Se l’atteggiamento deve essere più sportivo potrà beneficiare di livelli di coppia immediati e progressivi. La coppia motrice all’avvio della vettura risulta essere più elevata rispetto a quella concessa dal motore V8, con velocità più alte anche con la sola alimentazione elettrica grazie al Multi-Stage Hybrid.”

Lexus Europe: Il cambio automatico, determinante per il Multi-Stage Hybrid System, è stato alloggiato subito dietro la trasmissione ibrida. Un cambio con quattro velocità, ma che sembra averne dieci. Perché?

Koji Sato: “Come per gli atleti migliori, la performance di una vettura dipende dal ritmo. Volevamo che la nuova LC si ispirasse alla stessa filosofia della nuova LC con motore V8 (e che sfrutta un cambio automatico a dieci rapporti).”
“Abbiamo individuato nelle 10 velocità il risultato perfetto per garantire il ritmo migliore. Potevano anche essere 11 oppure 9, ma i dieci rapporti sono stati i più convincenti durante i test.”

Lexus Europe: Il motore benzina 3.5 V6 a ciclo Atkinson da 299 cavalli deriva dall’unità che abbiamo già visto sulla GS Hybrid 450h. In che modo lo avete adattato alla nuova LC?

Koji Sato: “Il motore è stato sottoposto a numerosi affinamenti. Ne abbiamo incrementato la velocità, che raggiunge oggi i 6.600 giri/min rispetto ai 6.000 della GS Hybrid 450h, ma con la stessa efficienza, garantita dall’adozione del ciclo Atkinson.”

Lexus Europe: Il suono del motore contribuisce a sua volta a un’esperienza di guida speciale. Come ci siete riusciti?

Koji Sato: “Il suono è sviluppato da Lexus. Abbiamo seguito la medesima filosofia della LFA, con l’obiettivo di creare un senso di armonia utilizzando il suono naturale del motore con valvole acustiche inserite nel sistema di scarico, preferendole all’Active Sound Control in dotazione su altri modelli.”
“Siamo così riusciti a creare un suono esclusivo, che reagisce in maniera lineare all’utilizzo del pedale.”

Lexus Europe: A cosa è dovuta la scelta della batteria agli ioni di litio, utilizzata per la prima volta su un Full Hybrid firmato Lexus?

Koji Sato: “La scelta ha comportato diversi vantaggi in termini di packaging e dinamiche di guida. L’unità risulta molto compatta e questo ha consentito la massimizzazione dello spazio di carico, mentre il peso di soli 50 kg ci ha consentito di bilanciare al meglio la vettura e migliorare l’inerzia sull’asse di imbardata.”

Lexus Europe: Adotterete il Multi Stage Hybrid System anche su altri modelli Lexus?

Koji Sato: “Al momento non posso confermare nulla, ma crediamo che il sistema possa essere installato anche su altri modelli Lexus con motore anteriore e trazione posteriore.”

LA MASSIMA ESPRESSIONE DEL DINAMISMO

DALLA SUPERCAR LFA ALLA NUOVA COUPÉ LC: LA MASSIMA ESPRESSIONE DEL DINAMISMO

KOJI SATO, CHIEF ENGINEER, E TADAO MORI, CHIEF DESIGNER LEXUS, SPIEGANO COME ABBIANO ADATTATO LE COMPETENZE ACQUISITE NELLO SVILUPPO DELLA SUPERCAR LFA V10, ALLA PERFORMANCE DINAMICA DEI MODELLI LC E LC HYBRID.


Lexus Europe: “In che modo avete applicato l’esperienza e le tecnologie della LFA alla performance dinamica dei modelli LC e LC Hybrid?

Koji Sato: “Prima di iniziare il nostro lavoro abbiamo guidato la LFA per molti giorni, suscitando grandi attenzioni per tutta Los Angeles. Potete osservare nella scocca della nuova LC le stesse strutture in fibra di carbonio presenti sulla LFA, ad esempio nei fogli di materiale composito in fibra di carbonio utilizzati per i pannelli delle portiere.”

Lexus Europe: Da notare come la nuova LC sia la Lexus più rigida mai costruita, LFA compresa.

Koji Sato: “Già! Siamo felici di aver ottenuto i migliori livelli di rigidità torsionale al mondo, paragonabili a quelli delle migliori auto tedesche. La nuova LC è più rigida del 60% rispetto alla  GS Hybrid, la nostra berlina ad alte prestazioni.”
“Questo ci ha consentito di realizzare un handling straordinario, fluido ed estremamente preciso. Di fatto la LC 500h si spinge oltre grazie alla sua performance progressiva.”

Lexus Europe: La distribuzione dei pesi è altrettanto importante, come testimoniato dalla LFA. Come sono stati distribuiti sui nuovi modelli LC?

Koji Sato: “Abbiamo realizzato un bilanciamento fronte-retro 52:48 per la LC e 51:49 per la versione ibrida.”

Lexus Europe: Questo assicura ovviamente un’esperienza di guida gratificante.

Koji Sato: “In passato gli ingegneri si basavano principalmente sui dati relativi alle specifiche e alla performance, ma le grandi automobili devono spingersi oltre. I clienti vogliono un’esperienza di guida capace di coinvolgere il corpo e la mente, e che stimoli tutti i loro sensi.”

Lexus Europe: Dove avete scelto di adattare l’handling della nuova LC alle esigenze dei clienti europei?

Koji Sato: “Abbiamo lavorato senza sosta sulla famosa Nordschleife del Nürburgring, sulle autostrade tedesche e sulle strade di campagna di tutta Europa. Anche quest’anno continueremo a lavorare per calibrare al meglio la vettura.”

Lexus Europe: Avete coinvolto lo stesso Akio Toyoda nel progetto. In che modo il Presidente ha contribuito allo sviluppo della vettura?

Koji Sato: “Toyoda-san ha guidato la nuova LC nelle fasi più importanti dello sviluppo e continuerà a darci i suoi preziosi consigli.”
“Dopo aver testato la vettura sul circuito innevato di Shibetsu, nel Nord del Giappone, il Presidente ha espresso i suoi punti di vista per migliorarne le caratteristiche ed assicurarsi che l’auto offrisse il massimo divertimento di guida.”

Lexus Europe: La nuova LC è il primo modello basato sulla Lexus GA-L (l’architettura globale per i modelli di lusso). Vedremo altri modelli impostati sullo stesso telaio?

Koji Sato: “La nuova LC è impostata su un telaio completamente nuovo, studiato per adattarsi ai futuri modelli con motore anteriore e trazione posteriore.”

Lexus Europe: Per quanto la nuova LC esprima un design assolutamente accattivante basato in larga parte sulle linee che hanno contraddistinto la concept car originale, proprio come la LFA, il potenziale aerodinamico si attesta comunque ai vertici della categoria. Come ci siete riusciti?

Tadao Mori: “Grazie all’introduzione di caratteristiche innovative, come gli air pod sulle ruote posteriori che gestiscono il flusso dell’aria nei passaruota. Abbiamo studiato minuziosamente la forma e il posizionamento di elementi quali le alette sul sottopianale, i retrovisori, le prese d’aria sul paraurti anteriore e l’inclinazione del parabrezza per ottenere la massima qualità aerodinamica.”

Lexus Europe: Avete pianificato uno sviluppo della nuova LC per gli sport motoristici?

Koji Sato: “Mi auguro che possa accadere, ma al momento non posso dire nulla.”

LA MAESTRIA ARTIGIANALE TAKUMI

NUOVA LC: INTERNI IMPREZIOSITI DALLA MAESTRIA ARTIGIANALE TAKUMI.

TADAO MORI E KOJI SATO, CHIEF DESIGNER E CHIEF ENGENIEER LEXUS, RACCONTANO COME L’ECCELLENZA ARTIGIANALE GIAPPONESE CONFERISCA ALLA NUOVA LC STRAORDINARI LIVELLI DI ATTENZIONE PER OGNI MINIMO DETTAGLIO.

Lexus Europe: Le capacità degli artigiani Takumi notoriamente distinguono la grande qualità dei modelli Lexus. Quali sono le aree che beneficiano maggiormente di questa eccezionale attenzione al dettaglio?

Tadao Mori: “Vorrei sottolineare le eleganti cuciture dei rivestimenti in Alcantara, un particolare che conferisce alla nuova LC un carattere sportivo e lussuoso allo stesso tempo. Di fatto non sono visibili componenti in plastica perché abbiamo rivestito tutte le superfici con questo tessuto.
Sono particolarmente soddisfatto delle cuciture creative e delle piccole perforazioni sul tessuto dei sedili, per non parlare del volante, che ritengo essere un’opera d’arte.”

Lexus Europe: Cosa rende il volante un elemento così particolare?

Koji Sato: “Un Master Driver Takumi ci ha aiutati a definire la miglior forma possibile. Dopo aver guidato la vettura e controllato minuziosamente ogni dettaglio è riuscito a delineare un’impugnatura dalla forma ellittica studiata per adattarsi al meglio alle mani del guidatore quando si sterza con le forze G più elevate.
Lo stesso procedimento è stato applicato ai paddle presenti sul volante, collocati in posizione ottimale per la massima comodità di utilizzo. L’artigiano Takumi lavora esclusivamente sullo sviluppo di un singolo modello per apportare gli affinamenti adatti in ogni fase del suo lavoro. Il processo prosegue infatti per l’intera fase di sviluppo e termina solo con l’ingresso nella fase di fabbricazione.”


Lexus Europe
: Come siete riusciti ad applicare le stesse competenze artigianali nate con lo sviluppo della LFA?


Koji Sato
: “La nuova LC sarà prodotta nell’impianto Motomachi, lo stesso che ha prodotto la LFA, ed alcuni degli artigiani Takumi che si occuparono del progetto LFA si stanno dedicando oggi alla realizzazione della nuova coupé. In questo modo è stato possibile integrare le loro competenze per i componenti in fibra di carbonio, i rivestimenti in pelle e le finiture fatte a mano.”

NESSUNA CORRISPONDENZA

Nessuna caratteristica del veicolo corrisponde alla tua ricerca. Estendi la ricerca e riprova.

MULTI STAGE HYBRID

Per garantirti la migliore esperienza Lexus online, noi e i nostri partner selezionati utilizziamo cookies sul nostro sito. Proseguendo la navigazione senza modificare le impostazioni del browser, accetti di ricevere tutti i cookies sul sito web Lexus.

LEGGI DI PIÙ